Miroir de l'ame

Le ceramiche animaliste di Valérie Courtet, artista scultrice.


Artista scultrice da una diecina di anni, Valérie Courtet dà forma ad un universo onirico ricco in emozioni. Se ha trovato da sola la via dell’arte animalista, il suo passaggio nel 2005 alla Manufattura Saint-Jean L’aigle di Longwy l’ha resa unica. Il suo bestiario è modellato prima in gres e poi smaltato. Ogni scultura è pensata come un rifugio. Elaborando le sue ricerche intorno ad un regno animale protettore dei nostri pensieri, fiduciosa nella gioia come nella sofferenza, Valérie Courtet riesce la prodezza di offrirci una parentesi serena rendendo omaggio allo stesso tempo al mondo animale. Se il gres è fortemente presente nel suo bestiario, la brillantezza dello smalto ci proietta verso un altrove, rivolto interamente verso le notre proprie interrogazioni e la nostra resistenza all’immaginazione. Non è sorprendente che le favole di La Fontaine e i racconti di Perrault siano citati dall’autrice il cui lavoro rinvia alle multiple sfaccettature dell’uomo e traduce il fascino che l’artista ha per la natura. Il lavoro di Valérie Courtet ha trovato un eco in numerose gallerie e istituzioni museali come il Muséum aquarium di Nancy. Ogni pezzo è unico, fatto in gres verniciato.

pied de page

Valérie Courtet - Sculpteur animalier - 2012 - graphisme & webdesign : Gwennaelle Agnès